Contrassegno disabili

dom 19 novembre 2017
a cura della Redazione

CONTRASSEGNO PER LA CIRCOLAZIONE E LA SOSTA DEI VEICOLI A SERVIZIO DELLE PERSONE CON CAPACITÀ DI DEAMBULAZIONE IMPEDITA O SENSIBILMENTE RIDOTTA

 

COS’È

Il contrassegno è un'autorizzazione rilasciata dal Comune di residenza che permette di sostare nelle aree destinate alle persone con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta (certificata da apposita commissione medica) e di circolare nelle Zone a traffico limitato (Z.T.L.) ed aree pedonali, se stabilito nella deliberazione di Giunta Comunale, nonché nelle corsie riservate ai mezzi di trasporto pubblico.

Il Comune rilascia un contrassegno di colore blu da esporre sul veicolo utilizzato per la sosta e la circolazione dal titolare dello stesso. Il contrassegno rispetta il formato stabilito dall'Unione Europea per il Contrassegno di Parcheggio per disabili e ha validità su tutto il territorio nazionale e nei Paesi membri dell'Unione Europea.

Il contrassegno di colore arancione, rilasciato in precedenza, continua a essere valido fino alla sostituzione che avverrà entro settembre 2015. Chi fosse ancora dotato del vecchio contrassegno (arancione) con scadenza successiva al 15 settembre 2015 e se si rientra tra i requisiti patologici (per la Regione Liguria si attuano i criteri previsti dalla DGR 1030/2013), è pregato di recarsi presso l'Ufficio di Polizia Locale con la documentazione necessaria e due fotografie formato tessera e la relativa richiesta che potrete scaricare qui per richiedere il rilascio del nuovo contrasegno europeo. per informazioni contattare l'Ufficio di Polizia Locale.

 

                                                          

vecchio modello di contrassegno                             nuovo modello di contrassegno          

(rilasciato prima del settembre 2012)                      (rilasciato dopo il settembre 2012)

 

AGEVOLAZIONI

Il "Contrassegno di Parcheggio per disabili"  CONSENTE di:

  • sostare nelle aree destinate contraddistinte con apposito segnale;
  • sostare gratuitamente in ogni parcheggio pubblico a pagamento (aree delimitate da strisce di colore blu) solo con la doppia condizione che: gli stalli loro riservati siano occupati e se previsto da deliberazione di Giunta Comunale istituente il parcheggio a pagamento. In mancanza potranno sostare versando il corrispettivo importo dovuto. Sono esclusi dalla sosta gratuita i parcheggi pubblici sotterranei;
  • sostare senza essere tenuti al rispetto delle limitazioni orarie previste per aree di sosta o parcheggio a tempo determinato;
  • sostare in presenza di un divieto di sosta imposto con ordinanza del sindaco, purché il veicolo non costituisca grave intralcio;
  • circolare nelle zone a traffico limitato (Z.T.L.) ed aree pedonali, salvo diversa indicazione contenuta nella deliberazione di Giunta Comunale;  
  • circolare nelle corsie riservate ai mezzi di trasporto pubblico;
  • circolare anche in presenza di provvedimenti di sospensione o limitazione della circolazione per motivi di: sicurezza pubblica, di pubblico interesse o esigenze di carattere militare.

 Il "Contrassegno di Parcheggio per disabili"   NON CONSENTE di:

  • sostare ove il divieto sia direttamente imposto dalla Legge (artt. 40, 157, 158 C.d.S.);
  • sostare gratuitamente nei pubblici sotterranei, ma solo previo pagamento di quanto dovuto;
  • Circolare in presenza di provvedimenti di sospensione o limitazione della circolazione  per motivi di incolumità pubblica, esigenze tecniche, tutela dell’inquinamento o di protezione dell’ambiente o del patrimonio artistico.

 

COME OTTENERLA:

Bisogna presentare la domanda debitamente compilata con i seguenti allegati:

  • certificazione/attestazione medica rilasciata dall’ufficio medico-legale dell’ Azienda Sanitaria Locale di appartenenza dalla quale risulta che la persona per la quale viene richiesta l’autorizzazione ha effettiva capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta ovvero è non vedente (art.12 comma 3 D.P.R. 503/96).
  • due fotografie a colori formato tessera
  • copia fotostatica del documento d'identità in corso di validità

 

La durata di validità del contrassegno dei parcheggi dei disabili è pari ad anni 5 e scade alla data di compleanno dell’intestatario.

 

RINNOVO

Per il rinnovo occorre presentare apposita domanda, consigliabile due settimane prima la scadenza, corredata da certificato medico (che può essere quello del medico di famiglia) che attesti il perdurare delle condizioni invalidanti. Il modello del certificato medico, deve essere quello indicato all'allegato C4 della Deliberazione di Giunta Regionale Ligure n. 138 del 20 febbraio 2015 scaricabile qui. Sullo stesso certificato, va riportato il numero di deliberazione (138 del 20/02/2015) ed il numero di contrassegno per parcheggio per disabili. 

N.B. i contrassegni scaduti da oltre 90 giorni non posso più essere rinnovati con semplice certificato medico privato di cui sopra, ma occorre obbligatoriamente sottoporsi a nuova visita Medica Legale dell' ASL 03 (come fatto durante il primo rilascio).

 

 

CONTRASSEGNO A TEMPO DETERMINATO

Se per determinate situazioni patologiche, la certificazione/attestazione medica rilasciata dall’ufficio medico-legale dell’ Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, attesta la temporanea situazione di invalidità, il contrassegno avrà durata pari al periodo indicato nel certificato.

 

Alla domanda, oltre alla documentazione già prevista per i contrassegni a carattere permanente, dovranno essere allegate anche n. 2 marche da bollo da € 16,00 (importo variabile a seguito di aggiornamenti) per assolvere alle imposte di bollo.

 

IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO

In caso di smarrimento o furto del contrassegno è possibile richiedere un duplicato. Il richiedente, con un documento di identità in corso di validità, deve presentare all'ufficio:

  • la denuncia di furto o la dichiarazione di smarrimento utilizzando il modulo "Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà";
  • una foto formato tessera del richiedente;
  • copia del documento di identità del richiedente in corso di validità 

La semplice richiesta di duplicato non autorizza la sosta e la circolazione.

 

DOVE PRESENTARE LA DOMANDA DI RICHIESTA

La domanda compilata e corredata della documentazione dovrà essere indirizzata all’Ufficio di Polizia Locale e presentata all’Ufficio Protocollo del Comune in Via Garibaldi 2 - dal Lunedì al Sabato dalle ore 08:30 alle ore 12:30

 

AVVERTENZE

Il contrassegno attribuisce le agevolazioni di cui sopra solamente se la persona intestataria dello stesso è presente sul veicolo.

Il contrassegno è legato al titolare, ma non ad uno specifico veicolo, pertanto, può essere utilizzato su più veicoli, a condizione che la persona intestataria si trovi a bordo dello stesso.

Il contrassegno deve essere esposto, in modo ben visibile sulla parte anteriore del veicolo.

Alcuni Comuni, allo scopo di consentire l’accesso a corsie riservate o alle Z.T.L., possono prevedere un abbinamento di un certo numero di targhe per ciascun contrassegno, qualora detti accessi o varchi siano controllati da sistemi elettronici.

Qualora, si dovesse fare uso illegittimo del contrassegno, sarà applicata la sanzione di cui all’art. 188 del Codice della Strada.

 

MODULISTICA

DOMANDA CONTRASSEGNO INVALIDI PERMANENTE (con validità quinquennale)

DOMANDA CONTRASSEGNO INVALIDI TEMPORANEA

DOMANDA DI RINNOVO DEL CONTRASSEGNO INVALIDI

MODULO DI CERTIFICAZIONE PER IL RINNOVO DEL CONTRASSEGNO DISABILI CON SCADENZA QUINQUENNALE (allegato C4 della Delibera Giunta Reg. Liguria n. 138/2015)

RICHIESTA DI SOSTITUZIONE DEL VECCHIO CONTRASSEGNO INVALIDI (C.I.) CON IL NUOVO CONTRASSEGNO UNICO DISABILI EUROPEO (CUDE) (da richiedere per chi ha il vecchio contrassegno arancione che scade in data successiva al 15 settembre 2015)