Ufficio Contenzioso

gio 23 novembre 2017
a cura della Redazione

UFFICIO CONTENZIOSO

L’Ufficio Contenzioso è la struttura che gestisce l'attività d'ufficio legata all'accertamento e alla verbalizzazione di qualsiasi violazione amministrativa o penale conseguenti alle operazioni di Polizia Locale, assicurando la continuità dell'attività iniziata sul territorio fino alla sua conclusione.

Lo stesso Ufficio si occupa della gestione e delle pratiche seguenti ai ricorsi per le violazioni amministrative dovuti dalle normative del Codice della Strada, Regolamenti, Ordinanze ed altre violazioni amministrative erogate dal personale di Polizia Locale.

 

RICORSI AI VERBALI DERIVANTI DALLE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA

Una volta notificato o contestato il verbale accertante una violazione alle norme del C.d.S., l’intestatario del verbale o il trasgressore, potrà porre ricorso allo stesso, con le giustificate motivazioni, in due modalità differenti:

 

  • Ricorso Giudiziario:

da effettuarsi al Giudice di Pace di Genova entro 30 giorni alla contestazione o notifica del verbale, Il ricorso può essere depositato presso la cancelleria del predetto Giudice ovvero spedito allo stesso a mezzo lettera raccomandata con r.r. (art. 204-bis del C.d.S.) Via De Amicis 2 – 16122 Genova. Ai sensi dell’art. 10 del D.P.R. 30-5-2002, n. 115, come modificato dall’art. 2, comma 212, lett. b), n. 2, L. 23-12-2009, n. 191, il ricorso al Giudice di Pace è soggetto al pagamento anticipato del “contributo unificato“ e delle “spese forfetizzate” secondo gli importi fissati dagli artt. 13 e 30, D.P.R. n. 115/2002 (attualmente di 43 euro).

Qualora il ricorso venisse respinto, il Giudice potrà determinare un importo compreso tra il minimo ed il massimo edittale previsto dalla norma violata.

 

  • Ricorso Amministrativo:

da effettuarsi al Prefetto di Genova entro 60 giorni dalla contestazione o notifica del verbale. Il ricorso viene presentato o direttamente al Prefetto o presentando domanda (personalmente o tramite raccomandata A/R) all’Ufficio di Polizia Locale del Comune di Savignone.

Qualora il ricorso venisse respinto, il Prefetto emana ordinanza motivata con la quale ingiunge il pagamento di una somma determinata, nel limite non inferiore al doppio del minimo edittale per ogni singola violazione, secondo i criteri dell'articolo 195, comma 2.

 

 

 

 

RICORSI AI VERBALI DERIVANTI DALLE VIOLAZIONI DI REGOLAMENTO OD ORDINANZE

Una volta notificato o contestato il verbale accertante una violazione alle norme di Regolamenti od Ordinanze, l’intestatario del verbale potrà porre ricorso allo stesso, con le giustificate motivazioni, al Sindaco entro 30 giorni dalla data di contestazione o notificazione del verbale di accertamento della violazione, presentando scritti difensivi.

Qualora il ricorso venisse respinto, il Sindaco determinerà un importo comprensivo tra il minimo e massimo edittale previsto dalla norma violata.

 

RICORSI AI VERBALI DERIVANTI DALLE VIOLAZIONI DI ALTRI ILLECITI AMMINISTRATIVI

Una volta notificato o contestato il verbale accertante una violazione di altri illeciti amministrativi, l’intestatario del verbale, potrà porre ricorso allo stesso, con le giustificate motivazioni, all’Autorità Amministrativa competente indicata nel verbale entro 30 giorni dalla data di contestazione o notificazione del verbale di accertamento della violazione, presentando scritti difensivi.

Qualora il ricorso venisse respinto, l’Autorità Amministrativa competente determinerà un importo comprensivo tra il minimo e massimo edittale previsto dalla norma violata.

 

RECAPITO

L’Ufficio Contenzioso del Servizio di Polizia Locale è in Via Garibaldi 2  - Comune di Savignone (GE) c.a.p. 16010

Tel. 010/9360103 int. 24

 

Orario di ricevimento al pubblico: Mercoledì dalle ore 08.30 alle ore 12.30

 

 

ANNULLAMENTO D’UFFICIO

Qualora l’organo di Polizia Locale avesse emesso un verbale annullabile (ad esempio doppia verbalizzazione per la stessa violazione), l’istante potrà richiedere l’annullamento d’ufficio in autotutela da parte della P.A. in  conformità con quanto disposto dall’art. 21-nonies della Legge 241 del 07/08/1990, senza affrontare alcun ricorso.

 

 

ERRATA ISCRIZIONE AL RUOLO

Qualora il Servizio di Polizia Locale avesse iscritto erroneamente al ruolo un verbale per assenza della ricevuta di pagamento. Lo stesso istante, potrà richiedere all’Ufficio di Polizia Locale lo sgravio, compilando apposito modulo indicando il numero di cartella di pagamento indicato sulla cartella esattoriale ed allegando bollettino postale attestante l’avvenuto pagamento entro i termini.

 

MODULISTICA

ISTANZA DI AUTOANULLAMENTO

RICHIESTA DI SGRAVIO